Buon Natale e Buona Speranza

E’ stato un anno difficile.Il 2017 è stato un anno di quelli che ti spogliano i rami, che ti fanno cadere i frutti e pure le foglie; un anno di quelli che ti lasciano svuotata e impotente.Un anno di separazioni, di lutti, di cambiamenti e stravolgimenti, specie di quelli di cui non avevo voglia o dei quali non sentivo bisogno.Un anno di difficoltà assortite e fastidiosamente ingombranti che reclamano molto più spazio di quanto avessi voglia di concederne loro. Per la prima volta dopo tanti anni mi trovo con poca energia natalizia, poca voglia di festeggiare e poca energia per pensare di fare più di quanto non stia già facendo.Questa notte il Morbo di Crohn mi ha tenuta sveglia. Aveva voglia di disegnare, lui. Io solo di dormire.Tra l’insonnia ed i fiumi di tisane ho fatto Silenzio e ho cercato con gli occhi le Stelle allo specchio ma ne ho trovate poche, dunque ho deciso di appenderne qualcuna in più.Non per indossare sorrisi quando io non abbia voglia di sorridere bensì per farmi più Luce.Per amplificare quella che ho dentro e addobbare le mie Paure, così che possano sentirsi meno impaurite anche loro che, poverine, è Natale e anche le Paure hanno diritto ad un desiderio sotto l’albero. Qualche volta capita che alcuni cambiamenti ci colgano impreparate o che, addirittura, ci facciano così male da indurci a…