Blocco di tipo creativo o emotivo?
Fase di cambiamento?
Necessità di raccontare una storia?

Qualche che sia il bisogno che ti spinge, un incontro di fiabazione può essere un buon momento per scoprire la voce della tua pancia.

Fare fiaba non è un gioco come può sembrare, è un tempo di lavoro su sé stessi, di ascolto del nostro inconscio e di connessione con esso, un esercizio di fiducia nella parte più profonda del nostro essere.

Non serve saper scrivere, non serve “avere fantasia” (o pensare di non averne) né conoscere fiabe e favole delle tradizioni popolari.

Serve solo la voglia di prendersi del tempo per sé
e dimenticarsi del mondo di fuori per un po’.
E avere fiducia nella magia.
Non nella mia, nella tua!