La fiabazione è un processo creativo attivato da un momento di meditazione, finalizzato all’espressione dell’inconscio attraverso elementi di magia e meraviglia.
Aiuta nello sblocco della creatività e dell’emotività, aprendo porte diverse al dialogo interiore e al cambiamento.

💌 Scrivimi e raccontami ciò di cui hai bisogno,
se ti va di provare quest’esperienza narrativa!


Svolgo incontri di fiabazione di gruppo o individuali, durante i quali vengono creati racconti di magia che vengono poi raccolti e utilizzati per la creazione di percorsi personalizzati di lavoro su ascolto e consapevolezza.
Le fiabe sono creature selvagge, capaci di parlare direttamente dell’anima e all’anima, e bisogna trattarle con cura e rispetto.
Fare fiaba è possibile in ogni modo e momento, in abbinamento a qualsiasi altra disciplina, argomento o pratica, se sei interessata/o ad una collaborazione, contattami: mi piace sperimentare nuovi contesti!
La fiabazione può essere utilizzata come supporto a terapie di tipo psicologico o arte-teraputico svolte da altri professionisti, se questa è la tua esigenza, abbi cura di parlarmi della situazione privatamente.

L’utilizzo della narrazione nei percorsi di crescita personale o di sblocco creativo/emotivo concede uno spazio di dialogo interiore estremamente utile in molte fasi della propria vita.
L’essere umano racconta storie fin dagli albori del mondo, tanto che si potrebbe dire noi si sia fatti di stelle e di storie, e da quei tempi ad oggi le storie hanno attraversano bocche e mani, cambiando di volta in volta e arrivando a noi limate e consunte, come ciottoli di fiume.
Seppure non possiamo ricostruire con precisione la loro origine né trovarne il vero senso originale*, possiamo ancora accogliere quelle storie e gli archetipi che ci raccontano come potenti forme di magia narrativa da assaggiare, assimilare e fare nostra nel modo che più riterremo opportuno.

Lavorare con le fiabe può sembrare un gioco da bambini, e sicuramente in parte lo è, ma in realtà significa entrare in contatto con parti di noi sopite e dimenticate, che trovano in questo spazio la propria espressione, tornando a vivere dentro e fuori di noi, favorendo i processi di cambiamento.

La fiabazione è un momento di profonda connessione interiore,
un atto di fede e coraggio che dimostriamo di avere nella parte più saggia di noi, quella che teniamo nascosta dentro la pancia e che di rado ascoltiamo.


*le fiabe, nello specifico, sono state brutalmente epurate di molti dei propri simboli originali, dunque diviene difficile volerne trovare il senso originale che l’autore vi attribuiva; non trascurabile, inoltre, il fatto che i racconti di magia parlino da-e-a più livelli di coscienza e sia dunque impossibile stabilirne un senso definitivo universalmente riconosciuto.