“Svampita, sparpagliata e caotica.”
La persona che mi ha convinta (obbligata) a scrivere una mini-biografia mi ha chiesto di descrivermi con tre aggettivi che riassumessero le mie caratteristiche.
Ed eccoli qui.

Svampita.
Un po’ distratta, a tratti ingenua, sicuramente nel mio mondo.
Ci sono o ci faccio?
Poco importa, fatto sta che da quel mio mondo nascono tutte le storie e i colori che mi contraddistinguono.
Sparpagliata
Non sono mai stata tipo da rimanere ferma su un solo progetto.
A dirla tutta, ne porto avanti sempre un sacco e ne termino pochi ma, a mia discolpa, posso dire che ognuno di essi mostra un aspetto della mia essenza più profonda.
Caotica
Non ho bisogno di spiegartelo: lo capirai.

Se ti va di seguirmi prepara scarpe comode, al caffè ci penso io.


Valentina Ferraro.
Classe 1984, nata a Milano e poi itinerante
per la provincia, fino alle porte di Bergamo.
Molti lavori alle spalle, tutti a contatto col pubblico, anche quello attuale, che mi vede impegnata nel commercio e nelle vendite.
Molte vite alle spalle, tutte in qualche modo rinate in questa.
Ho cantato in gruppi rock e prog, scritto testi per me e per altri,
ho registrato cover e pezzi miei, con strumenti o con sola voce;
mi sono cimentata nello studio delle polifonie, del canto armonico,
nel circle-singing con i workshop di Albert Hera
e poi con un piccolo gruppo di Bergamo;
ho imparato a suonare e usare le campane tibetane, ho cantato mantra per sessioni di rilassamento e yoga, ho testato l’uso terapeutico della voce;
ho realizzato un breve percorso propedeutico all’insegnamento del canto con Dino Brentali, partecipato a formazioni per lavorare nei gruppi di auto-mutuo-aiuto, studiato alcune discipline olistiche legate al rilassamento profondo e fatto volontariato con esse per il comune di Madone;
mi formo pian piano in comunicazione non violenta, frequento corsi di narrazione per l’infanzia e ad alta voce;
ogni tanto dipingo, più spesso scrivo e canto sotto la doccia.
Ho un piccolo home-studio nel quale registro
e dal quale riparto, anche stavolta.